Tu sei qui

Inclusione ed integrazione

  

La scuola riconosce e garantisce a ogni alunno il diritto all’educazione e all’istruzione. L’art. 34 della Costituzione, la Legge n. 517/77 e la legge quadro n. 104/92 danno precise indicazioni sul diritto allo studio, sullo sviluppo delle potenzialità di ciascun alunno con disturbi dell’apprendimento, della comunicazione e della relazione.

L’inclusione, inoltre, è disciplinata dai DPR.275/99 (Regolamento recante norme in materia di autonomia delle istituzioni scolastiche) e DPR.170/10 (LEGGE 8 ottobre 2010, n. 170 – Nuove norme in materia di disturbi specifici di apprendimento in ambito scolastico) + le Linee Guida D.M.12/07/11 (Linee guida per il diritto allo studio degli alunni e degli studenti con disturbi specifici di apprendimento) - Direttiva Ministeriale 27/12/12 (Strumento d’intervento per alunni con bisogni educativi speciali e organizzazione territoriale per l’inclusione scolastica).

Una scuola che ‘include’ è una scuola che ‘pensa’ e che ‘progetta’ tenendo a mente proprio tutti. Una scuola inclusiva è una scuola che si deve muovere sul binario del miglioramento organizzativo perché nessun alunno sia sentito come non appartenente, non pensato e quindi non accolto."  P.Sandri

P.A.I. a.s. 2018/2019

P.A.I. a.s. 2017/2018

P.A.I. a.s. 2016/2017


Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA)

 

                                                                                                                                                                                           

Sito realizzato su modello rilasciato dalla comunità Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia. Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.